Christmas Crackers detti anche ” Caramelloni “

Christmas-Crackers

 

Sono trascorsi ormai 2 mesi dalla mia ultima pubblicazione, purtroppo tanti sono stati gli impegni che mi hanno tenuto lontana dal mio blog!!

Per cui ritorno a voi con una ricetta, che ho molto sfruttato durante il periodo natalizio e che ha avuto un grandissimo successo ( l’ho rifatta per 3 volte ed ho sempre mietuto molte vittime che addirittura mi hanno chiesto, oltre alla ricetta,  la doggy bag per quelli rimasti 😉 ).

Nonostante il nome, si possono tranquillamente fare in qualsiasi periodo dell’anno ed adesso vi andrò a spiegare l’origine di questo piatto .

I Christmas cracker (cracker di Natale) sono gadget natalizi tradizionali del Regno Unito . Continua a leggere

Annunci

Patate con Baccalà

Patate-con-Baccala1

 

Secondo piatto saporito, gustoso e facilissimo fa dare : ormai sono ripetitiva. 😉

Binomio eccellente : patate e pesce.

In questo caso trattiamo il Baccalà : per chi non lo sapesse, quest’ ultimo è merluzzo conservato sotto sale.

L’unico problema all’esecuzione di questa ricetta, è averlo subito disponibile.

Infatti, di solito, in vendita, si trova salato : per cui, prima di cuocerlo, bisogna ammollarlo in acqua per tre giorni e l’acqua deve essere cambiata due volte al giorno ( mattina e sera ).

Per fortuna , si riesce a trovare anche già ammollato!!!

In aiuto, anche in questa ricetta, i consigli di mia zia che faranno velocizzare la preparazione. 🙂

Infatti come utensile principale useremo le mani! Continua a leggere

Pollo Nigella

Pollo-Nigella

 

Questa ricetta è favolosa! Occorre poco tempo da dedicare ed in cambio si riceve tanta soddisfazione!!!

Si usano pochi ingredienti ma il risultato è un piatto unico ,nutriente, saporito e completo.

Il nome della ricetta deriva dalla giornalista inglese Nigella Lawson, autrice di numerosi libri e programmi di cucina, che ha rivisitato e velocizzato, la ricetta francese del Coq au vin.

A mia volta, l’ho rimaneggiata ed ho anche apportato una variante che consiste nell’aggiunta di patate, già precotte, da aggiungere verso la fine della preparazione. Continua a leggere

“Pitta”di Patate rustica

 

Pitta4

 

Se avete letto il “Chi Sono” della pagina del mio blog, e per chi non mi conoscesse, sono Salentina,  precisamente  di Gallipoli ( Le ).

Mi piace proporre ogni tanto , piatti tipici della mia zona : uno tra questi è la  Pitta.

In cosa consiste, vi domanderete ?

E’ una torta salata : gli  ingrediente base sono le patate, che vengono fatte bollire e successivamente schiacciate.

Se ne fanno due strati, con un ripieno al centro composto da cipolle soffritte con aggiunta di pomodori, capperi ed olive nere.

Questa nello specifico, è di origine salentina : esistono varie versioni. Una tra queste è quella di mettere le uova nell’impasto delle patate oppure il burro e come ripieno prosciutto e mozzarella o formaggio.

Ognuno reputa che la propria sia la migliore : a voi la scelta! Continua a leggere

Pie di Pollo o Chicken Pie

Pie-Pollo3

 

Ovviamente di origine anglosassone, non è altro che uno sformato di pollo : una torta salata.

A volte la si può fare partendo dal pollo crudo, usandone il petto , tagliato a dadini o strisce.

Esistono anche svariate versioni con il manzo. Nel nostro caso, invece, useremo il pollo arrosto che noi non abbiamo avanzato ma comperato intero. Facilissima da fare!!! Ottima da portare ad un pranzo all’aria aperta, ad una scampagnata, ad un pic-nic ed anche al mare poiché buonissima fredda. Per cui la si può preparare anche il giorno prima.

Ma passiamo subito ad elencare gli Ingredienti

3 confezioni di pasta Brisé o se preferite Pasta sfoglia

1 Pollo arrosto

300 gr funghi champignon già affettati

150 grammi  speck tagliato a dadini o striscioline

100 gr di formaggio grattugiato ( a scelta se parmigiano o pecorino oppure mix dei due )

2 uova ( grandi o medie non importa )

250 ml circa di besciamella già pronta ( meglio comperare la confezione da 500 ml )

1 spicchio aglio

3 cucchiai di Olio extra vergine d’oliva

sale, pepe,

1 tuorlo d’uovo per spennellare la torta

A piacere prezzemolo tritato qb

Continua a leggere

Costata di manzo con Cipolle

costata2

 

Non è meravigliosa? Il paradiso dei carnivori!

Novecento grammi di carne che fanno venire l’acqualina in bocca : mentre la si cuoce si sprigionano aromi invitanti e promettenti.

Le cipolle vi si scioglieranno in bocca .Fatela al vostro compagno e gli rimarrà un ricordo indelebile, perché una costata così non la si cucina tutti i giorni!

A migliorarne di più il sapore è il tipo di birra : STOUT. Il termine in inglese significa ” robusto” quindi ha un sapore forte, deciso con sentori di cioccolato,caffè o liquirizia a seconda della Stout utilizzata, dovuto alla tostatura dell’orzo .

Per intenderci una stout  più conosciuta è la  Guinnes, che la si può trovare in tutti i supermercati.

Anche questa ricetta faceva parte della rivista Sale e Pepe, non so di quale anno .

A me piace tantissimo  questa rivista e anni fa la comperavo mensilmente.

Uso il passato perché adesso ne compero di meno, in quanto ne ho accumulate un bel mazzo che devo ancora smaltire!

Infatti,  dal 1987 ,raccolgo tutte quelle ricette che più mi colpiscono, scaricate anche da internet, le ritaglio e le incollo su delle agende, per poi poterle consultare nel momento del bisogno.

Ma basta divagare, torniamo alla nostra ricetta! Continua a leggere

Pollo in crema di Pistacchi.

Pollo-in-crema-di-pistacchi

 

Ci sono vari profumi che di solito ci stimolano l’appetito : per me quello delle spezie è unico, esaltano ed in alcuni casi bilanciano i sapori.

Questa ricetta l’avevo trovata tanti anni fa sulla rivista Sale e pepe ed è una di quelle che faccio spesso, anche perché è la preferita di mio marito e poi è anche molto gustosa!

Deve ovviamente piacere la cucina etnica assieme ad aglio e cipolla che ne fanno da padroni.

La ricetta è per 6 persone circa : dipende ovviamente da quanto mangiano!!! 😉

Per renderla un piatto unico si può associare al riso Pilaf ma personalmente la associo al couscous che è più veloce da fare ( al termine della ricetta vi indicherò le dosi )

Come tempo vi occorreranno circa 45 minuti. Continua a leggere